Basta ai paggi di corte: leggi sono salvacondotti monarchici

Il Pdl non cambi le carte in tavola e la finisca con il prendere per i fondelli gli italiani. Il processo breve, il lodo Alfano e il legittimo impedimento sono veri e propri salvacondotti monarchici, perchè servono al premier come il pane. Cicchitto, Capezzone, Gasparri e compagnia cantando la smettano di fare i paggi di corte e abbiano l’onestà di dirlo chiaramente.

Invitiamo l’opposizione tutta, parlamentare e non, a mobilitarsi per denunciare all’opinione pubblica l’uso privato della giustizia e della politica che la maggioranza sta compiendo”. E’ quanto afferma Orazio Licandro, della segreteria nazionale del PdCI – Federazione della sinistra.

16 giugno: sit-in dei terremotati aquilani in piazza montecitorio a Roma.

Roma, martedì 16 giugno ore 12 piazza Montecitorio

Sit-in con i Comitati dei Cittadini terremotati, sfollati e accampati saremo tutti davanti il Parlamento dove stanno decidendo il nostro futuro!

· 100% ricostruzione – non siamo terremotati di serie B!

Questo Parlamento deve garantirci la riparazione di tutti i danni, così come promesso nei proclami televisivi. Contributi che coprano il 100% dei danni effettivamente subiti non solo da tutte le case, ma anche dalle attività produttive, culturali, etc.. non un centesimo più non un centesimo di meno. Finanziamenti in tempi certi e a fondo perduto. Ora servono soldi non giochi di prestigio.

· 100% partecipazione – città e paesi li ricostruiamo noi!

La cittadinanza deve essere coinvolta in TUTTE le scelte che riguardano il presente e futuro della ricostruzione. Basta con le scelte imposte dall’alto da chi non sa nulla di noi e di cosa vogliamo!

· 100% trasparenza – ogni centesimo che passa deve essere reso pubblico!

Le spese e i finanziamenti, tutto deve essere rendicontato e reso pubblico in internet, entrate e uscite fino alla singola fattura cominciando proprio dalla gestione della Protezione Civile, da ora fino alla fine della ricostruzione. Vogliamo sapere a chi stanno andando i soldi veri perchè gli Aquilani ancora non vedono un centesimo!

· 100% dignità – fuori dalle tende!

Un piano che prevede di lasciare per mesi, al caldo dell’estate e al freddo dell’autunno (dell’inverno?) decine di migliaia di persone, più che una missione impossibile è una missione sbagliata. Bisogna subito trovare soluzioni diverse e rivedere completamente il Piano C.A.S.E. (le casette per 13-15.000 persone) che il Governo vuole tirare su senza alcun piano vero e senza avere sentito chi ci dovrà abitare.

· 100% di aquilani a L’Aquila – no allo spopolamento, tutti devono tornare!

A settembre tutti a scuola e nelle Università. Chi può ricominciare a produrre e lavorare deve essere sostenuto senza perdere altro tempo. Siamo qui e torneremo tutti qui, tra le montagne. Al mare e alle crociere penseremo poi..

· 100% riconoscenza – solidarietà ai Vigili del fuoco!

Sosteniamo con forza le richieste dei pompieri, ricordiamoci che uno di loro, il caposquadra Marco Cavagna, è morto di infarto per portarci soccorso, i vigili del fuoco sono stati gli unici veramente sempre al nostro fianco, dalla prima ora, prima osannati e presto abbandonati senza alcun riconoscimento economico per l’immenso lavoro svolto e per il rischio che corrono ancora per aiutarci.

Il sit-in e’ promosso dai comitati di cittadini nell’ambito della campagna 100%

Risultati europee 2009 – lista comunista – provincia di Latina

COMUNI VOTI %
APRILIA

1373

3,8

BASSIANO

39

3,88

CAMPODIMELE

3

0,72

CASTELFORTE

74

2,67

CISTERNA  

505

2,4

CORI     

435

7,58

FONDI  

350

1,7

FORMIA    

521

2,8

GAETA  

178

1,6

ITRI   

308

5,45

LATINA

1273

2

LENOLA 

202

 
MAENZA 

186

9,94

MINTURNO

319

2,9

MONTE S. BIAGIO       

61

1,59

NORMA 

114

5,28

PONTINIA  

173

2,23

PONZA

16

1,34

PRIVERNO

286

3,77

PROSSEDI

24

 
ROCCAGORGA

136

 
ROCCAMASSIMA

19

2,6

ROCCASECCA

37

 
S. FELICE                    

127

2,67

S.COSMAEDAMIANO 

104

2,52

SABAUDIA

220

2

SERMONETA

234

4,53

SEZZE 

451

3,8

SONNINO

195

4,36

SPERLONGA 

38

1,73

SPIGNO SATURNIA         

59

3,41

TERRACINA

391

1,8

VENTOTENE

3

0,9

Nota del Segretario della Federazione Provinciale PdCI di Latina

Stiamo entrando nella fase viva di preparazione delle elezioni amministrative, provinciali ed europee del 2009 ed è il momento delle scelte. Per i Comunisti Italiani un punto fermo è che le alleanze a livello locale si stabiliscono in primo luogo sulla base della condivisione dei programmi e delle persone che li dovranno attuare, ma che le intese non possono non tener conto delle vicende politiche nazionali e regionali e delle implicazioni in esse contenute.
Liquidare, come ha fatto il Segretario Provinciale del PD Loreto Bevilacqua, la vicenda del rimpasto regionale e la successiva presa di posizione del PdCI di Latina come un personalismo incomprensibile appare poco rispettoso per chi, questa scelta, l’ha lungamente ponderata, valutando gli effetti a medio e lungo termine nello scacchiere politico provinciale. Continua a leggere

Europee, Ufficio politico: Lista unica col Prc, la linea è l’unità

Europee, Ufficio politico: Lista unica col Prc, la linea è l’unità
Oggi alle 18.43
Le pulsioni omicide del Partito Democratico nei confronti della sinistra non conoscono limiti. La linea del Pdci e’ l’unita’ dei Comunisti e una lista unica con Rifondazione alle Europee con qualsiasi legge elettorale si vada al voto. A Veltroni non e’ bastato il voto utile delle elezioni politiche. Nonostante alle Europee non si debba eleggere un Governo, ma una rappresentanza politica, in nome del superamento di una frammentarietà che e’ nei fatti in un parlamento che deve rappresentare 27 Paesi, il Pd vuole una legge con lo sbarramento per creare difficoltà alle forze di sinistra. Ad ogni buon conto la linea dei Comunisti Italiani e’ quella dell’unita’ dei Comunisti e una lista insieme a Rifondazione alle Europee, a prescindere dalla legge elettorale che Veltroni e Berlusconi si apprestano ad approvare.

E’ quanto si legge in una nota approvata dall’Ufficio politico del Pdci

Convocazione Comitato Federale

Latina, 28 novembre 2008

 

Ai compagni componenti

 del Comitato federale

 

Loro indirizzi

 

 

Care compagne, cari compagni

 

 

Il giorno venerdì 5 dicembre 2008, alle ore 18,00 è convocato il Comitato federale, presso la sede della Federazione, in via Aldo Moro 37 – Latina Continua a leggere

  • "Il Partito dei Comunisti Italiani è un partito politico di donne e di uomini che opera per organizzare la classe operaia, le lavoratrici, i lavoratori ed i cittadini che lottano
    per attuare ed estendere i diritti e le libertà sanciti dalla Costituzione repubblicana ed antifascista.
    Esso si riconosce nei valori della Resistenza e nelle lotte del movimento operaio e si prefigge la trasformazione socialista della società.Fa riferimento al marxismo, alla storia ed all’esperienza dei comunisti italiani,persegue il superamento del capitalismo e l’affermazione degli ideali della pace e
    del socialismo in Europa e nel mondo"

    LO STATUTO DEL PdCI

  • maggio: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
  • LA VIGNETTA DELLA SETTIMANA