FERRERO, PRC: SINISTRA, SPIACE PER NENCINI MA NECESSITA’ DI COSTRUIRLA E’ INDEROGABILE

Dichiarazione di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc-Se. FERRERO, PRC: SINISTRA, SPIACE PER NENCINI MA NECESSITA’ DI COSTRUIRLA E’ INDEROGABILE Non posso che ritenere molto negativo il fatto che il socialista Nencini, a nome dell’intero cartello di Sinistra e Libertà, si dichiari indisponibile a un confronto sui contenuti per costruire una larga, seria e forte sinistra d’alternativa nel nostro Paese. Al contrario di Nencini, noi di Rifondazione pensiamo che la costruzione di una sinistra d’alternativa sia una necessità inderogabile, per il futuro della sinistra e dell’intero Paese. La capacità di costruzione di una sinistra in grado di opporsi alle politiche liberiste del governo sul piano economico e a quelle oscurantiste delle destre e del Vaticano sul piano dei diritti dovrebbe infatti rappresentare la massima priorità per qualsiasi sinistra degna di questo nome, in Italia. — Ufficio stampa Prc-SE

FERRERO (PRC): NECESSARIO PROCESSO DI AGGREGAZIONE DI UN POLO DELLA SINISTRA

Dichiarazione di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc.

La Direzione Nazionale di Rifondazione Comunista è stata aperta stamane da una relazione del segretario nazionale Paolo Ferrero. Due i nodi su cui si è centrata la relazione di Ferrero: da un lato la proposta di costruire una campagna di iniziativa sociale contro la crisi e i provvedimenti sociali del governo; dall’altra la proposta di dar vita – a partire dai soggetti che hanno composto la lista per le europee, il cui coordinamento si riunirà domani – ad un percorso di aggregazione di un polo della sinistra.
Ferrero ha sottolineato come la sconfitta dei partiti socialdemocratici in tutta Europa e del PD in Italia, riproponga l’urgenza di aggregare una sinistra anticapitalista in grado di avanzare una proposta credibile per determinare una uscita da sinistra dalla crisi. La crisi sociale si intreccia oggi con una crisi politica che porta ad un aumento senza precedenti dell’astensionismo: solo la costruzione di una sinistra anticapitalista in grado di prospettare una alternativa può lavorare alla soluzione di questa doppia crisi. La proposta che Rifondazione Comunista avanza è quindi rivolta a tutti coloro che ritengano necessario costruire una sinistra di alternativa in Italia come in Europa.

Ringraziamento alle elettrici e agli elettori comunisti

Il Segretario della Federazione Provinciale PdCI di Latina, Vittorio Proietti e il Coordinatore Provinciale PRC, Francesco Domenichelli, ringraziano le elettrici e gli elettori che hanno accordato la loro preferenza ai candidati della lista unitaria comunista e anticapitalista. Con il vostro voto abbiamo dato impulso, forza e vigore alla candidatura a Presidente della Provincia di Domenico Guidi, conquistando un seggio come consigliere provinciale. Al neo-consigliere, Fausto Nuglio, va il nostro apprezzamento per il lavoro svolto e un caloroso augurio. È uomo di partito capace, sempre in prima linea nella difesa dei diritti e nella denuncia dei privilegi, deciso nell’azione politica di opposizione. Rappresenterà degnamente tutto il popolo comunista!

 

 I risultati elettorali hanno premiato la scelta di presentare una unica lista comunista e anticapitalista, riunendo sotto un unico simbolo condiviso, il partito dei Comunisti Italiani e della Rifondazione Comunista. Avremmo voluto superare l’iniqua barriera dello sbarramento alle elezioni europee, ma purtroppo è un traguardo che abbiamo mancato. Questo, però, non deve scoraggiarci, ma rafforzarci nell’azione convinta di riavvicinamento reciproco. Ora, più che mai, è necessario proseguire sulla strada dell’unità, potenziando il partito comunista attraverso un’azione territoriale capillare. Bisogna ripartire con rinnovata energia per  costruire un contatto reale  con l’attuale contesto sociale, interpretandone e definendone necessità e priorità . Un nuovo partito comunista non solo è possibile, ma è necessario se vogliamo creare una alternativa concreta al qualunquismo dilagante e contrastare l’avanzata poderosa del centrodestra.

Elezioni Amministrative Provinciali Lazio -Latina

SOSTEGNO ALLA CANDIDATURA DI MARIO MICHELANGELI ALLE ELEZIONI EUROPEE

Il Segretario della Federazione Provinciale PdCI di Latina, Vittorio Proietti, candidato della lista comunista e anticapitalista PRC-PdCI nel Collegio di Priverno e Roccagorga, annuncia il sostegno dei Comunisti Italiani alla candidatura alle elezioni europee 2009 del segretario regionale PdCI Mario Michelangeli.

Parafrasando lo slogan che campeggia sui suoi manifesti elettorali, egli incarna l’Italia che esiste, resiste e insiste per un’altra Europa. Un’Europa del lavoro e dei lavoratori, che rimetta al centro l’occupazione e bandisca lo sfruttamento e la precarietà, che ripari il danno delle privatizzazioni e nazionalizzi i beni primari come l’acqua, i trasporti, la conoscenza, che favorisca la libera circolazione delle persone e della cultura, che veda l’uomo protagonista della tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.

Mario Michelangeli è uomo di grande valore umano e politico, sensibile e aperto alle innovazioni tecnologiche. Ha svolto il suo mandato come assessore alla tutela del Consumatore e alla Semplificazione Amministrativa alla regione Lazio con grande impegno, profonda conoscenza del settore, risultati eclatanti. Grazie a lui, molti paesi della provincia di Latina hanno usufruito di un centro CADIT, favorendo la diffusione della banda larga laddove tale servizio non era ancora attivo!

NOTE SULL’APERTURA DELLA CAMPAGNA ELETTORALE PdCI-PRC

Grande successo per l’apertura della campagna elettorale della lista anticapitalista e comunista che vede scendere in campo, uniti in un’unica lista e con un simbolo unitario, PRC e PdCI. La kermesse politica, svoltasi ad Aprilia, si è valsa del contributo dell’onorevole Oliviero Diliberto e del Segretario Regionale PdCI, Mario Michelangeli, entrambi candidati per le elezioni europee, del consigliere provinciale Domenico Guidi, candidato alla Presidenza della provincia di Latina, del consigliere provinciale PRC Alessandra Venditti, candidata alle elezioni amministrative di Aprilia.

Il meeting “Su la testa” è stato aperto da una nota commemorativa in ricordo delle vittime del terrorismo e della mafia a cura del Segretario della Federazione Provinciale di Latina Vittorio Proietti. I candidati si sono avvicendati negli interventi spaziando dalle problematiche territoriali a quelle provinciali ed evidenziando i nodi intorno ai quali avviare l’opera di riequilibrio dell’assetto provinciale, regionale e nazionale. La Venditti ha affrontato i temi scottanti della turbogas, dell’acqua pubblica, della sicurezza degli edifici scolastici, della carenza di spazi pubblici di aggregazione associativa e giovanile, del riassetto della rete stradale provinciale, ma anche di questioni scottanti come il degrado ambientale e la criminalità organizzata.

Il candidato alla Presidenza della provincia di Latina, Domenico Guidi, ha illustrato ai presenti il programma “Stavolta Svolta”, sottolineando la necessità di una inversione di marcia che contrasti e superi le logiche che hanno determinato le scelte politiche e amministrative della giunta di destra. Un cambiamento che voglia dirsi tale deve scardinare il sistema consolidato e proporsi come valida ed efficace alternativa, ridefinendo le priorità da affrontare e le modalità di risoluzione dei problemi. Il cittadino, la tutela dei diritti individuali e degli interessi collettivi sono al centro dell’azione politica quotidiana e questo è il principio che si intende seguire, con fermezza e chiarezza, nella trasparenza delle scelte e nel contatto continuo con le persone ed i loro problemi.

I candidati alle elezioni europee, Oliviero Diliberto e Mario Michelangeli hanno ampliato il dibattito delineando l’idea di Europa che i comunisti hanno in mente. È un’Europa che mette al centro il lavoro e i diritti dei lavoratori, bandisce la precarietà e combatte ogni forma di sfruttamento. È un’Europa che tutela e difende l’ambiente, ripara gli errori delle privatizzazioni dissennate, nazionalizza le banche, i beni primari come l’acqua, i trasporti, la conoscenza. È un’Europa plurale e protagonista nello scacchiere medio-orientale e nel Mediterraneo, capace di rilanciare il ruolo delle Nazioni Unite come istituzione di pace e di affrontare le insidie della globalizzazione.

MARIO MICHELANGELI FOTO

INVITO ALL’APERTURA DELLA CAMPAGNA ELETTORALE

Il giorno 9 maggio prossimo, alle ore 17,00, presso l’hotel Enea, viale del Commercio- Aprilia (uscita vicino all’ipermercato Emmezeta) si terrà l’apertura della campagna elettorale della lista comunista e anticapitalista, con il convegno “Su la testa”.

Interverranno:

il candidato alle europee, Segretario nazionale PdCI Oliviero Diliberto

il candidato alle europee, Segretario regionale PdCI Mario Michelangeli

il candidato alle elezioni provinciali di Latina, Consigliere Provinciale Domenico Guidi

la candidata alle elezioni amministrative di Aprilia, Consigliere Provinciale Alessandra Venditti

 

Presenta la kermesse politica, il Segretario della Federazione Provinciale di Latina,

Vittorio Proietti, candidato nel collegio di Priverno-Roccagorga.

 

LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE

Sostegno alla candidatura a Domenico Guidi alla corsa per la Presidenza Provinciale

Latina (07/04/2009) – In qualità di Segretario della Federazione Provinciale PdCI di Latina, Vittorio Proietti, annuncio il sostegno dei Comunisti Italiani al candidato Domenico Guidi che concorre, con una sua lista civica, alla Presidenza della Provincia di Latina.-br>

Il nostro appoggio è incondizionato. Sosteniamo la persona ed il suo coraggio, l’impegno civico e la forte partecipazione alle problematiche sociali del territorio pontino. Condividiamo il programma e i suoi contenuti e, soprattutto, la presa di posizione netta del candidato Guidi verso l’immobilismo e l’incapacità decisionale del PD, strangolato da scelte centriste che mal si coniugano con una forza che si dice progressista e di sinistra. La sua decisione di presentarsi alla candidatura della Provincia di Latina lo pone in una situazione di indipendenza, liberandolo dalle pastoie di un sistema politico che voleva imbrigliarne la partecipazione.

Riteniamo sia l’uomo giusto per rappresentarci perché ha idee chiare e precise su quali siano le priorità da affrontare nella nostra provincia: la difesa dell’acqua pubblica e la tutela degli utenti, vessati da tasse e balzelli insostenibili, la scelta ecologista di salvaguardia dell’ambiente e del territorio, l’attenzione alle problematiche del lavoro e il sostegno ai lavoratori e ai precari, la priorità assunta nei confronti del piano di sicurezza degli edifici scolastici, il no convinto all’energia nucleare, la lotta alla mafia e alla criminalità organizzata.

Guidi ha la grinta sufficiente per opporsi all’arroganza e alla boria di una destra che crede di avere già vinto la kermesse elettorale e, con il sostegno dei Comunisti Italiani e delle altre forze politiche di sinistra schierate al suo fianco, ha tutte le carte in regola per dare battaglia!

  • "Il Partito dei Comunisti Italiani è un partito politico di donne e di uomini che opera per organizzare la classe operaia, le lavoratrici, i lavoratori ed i cittadini che lottano
    per attuare ed estendere i diritti e le libertà sanciti dalla Costituzione repubblicana ed antifascista.
    Esso si riconosce nei valori della Resistenza e nelle lotte del movimento operaio e si prefigge la trasformazione socialista della società.Fa riferimento al marxismo, alla storia ed all’esperienza dei comunisti italiani,persegue il superamento del capitalismo e l’affermazione degli ideali della pace e
    del socialismo in Europa e nel mondo"

    LO STATUTO DEL PdCI

  • giugno: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
  • LA VIGNETTA DELLA SETTIMANA