Congresso Regionale 22/11/08

L’incontro si è incentrato soprattutto sulla necessità di “snellire” gli organismi direttivi regionali rendendone più efficace ed operativa l’azione politica in vista dei prossimi appuntamenti delle elezioni europee. L’ordine del giorno, presentato dal segretario regionale Mario Michelangeli, è stato accettato a maggioranza dei presenti. In breve..dimissionaria l’attuale segreteria, si è costituita una direzione regionale di cui fanno parte, oltre ai segretari delle federazioni provinciali, altri membri proposti dal segretario regionale ed accettati dalla maggioranza dei presenti.

 

Il prolungato dibattito ha fornito interessanti spunti di riflessione riguardo alla pesante crisi finanziaria planetaria e, nello specifico, ci si è addentrati nell’analisi delle inevitabili ripercussioni sull’economia reale italiana. L’attuale situazione politica, contrassegnata dallo strapotere della destra, dall’inadeguatezza di una opposizione troppo compiacente e dalla frammentazione delle forze di sinistra, impone al PdCI  una linea politica più incisiva, caratterizzata da una presenza costante e capillare sui territori.

 

È necessario rimotivare l’elettorato di sinistra perseguendo quella unità dei comunisti auspicata dal nostro segretario nazionale, Oliviero Diliberto, all’indomani della dolorosa sconfitta elettorale. L’affermarsi della linea politica del compagno Ferrero ,dopo il congresso di Rifondazione Comunista, aveva fatto sperare che il progetto di riunificazione dei comunisti si sarebbe compiuto in fretta,  ma questi processi richiedono tempo e continui tentativi di avvicinamento. Forti di questa considerazione e del fatto che i due partiti comunisti condividono la stessa linea di opposizione, si auspica di poter giungere ai diversi appuntamenti elettorali con liste unite sotto lo stesso simbolo.

 

Questo non significa però adottare una linea attendista, ma affrontare la battaglia politica nella consapevolezza dell’importanza del ruolo del PdCI all’interno del panorama politico italiano. Bisogna, pertanto, rafforzare la nostra posizione, ritornando a quella politica “ tra la gente e per la gente” che ci ha caratterizzato per anni. Il segretario regionale Michelangeli, invita le Federazioni Provinciali a produrre un piano di lavoro di massima riguardo ad iniziative ed interventi politici locali, raccomandando la presenza assidua nei punti più nevralgici del territorio. Inoltre, sollecita il rilancio della campagna popolare “Ci metto la firma” in tutte le piazze più importanti e in tutti i Comuni della Provincia.

 

L’assemblea regionale decide, all’unanimità, di non effettuare il Congresso regionale, ma stabilisce diversi appuntamenti post elettorali, finalizzati a fare il punto della situazione politica dopo i risultati delle elezioni al Parlamento europeo. Annunciata anche una conferenza regionale che si interrogherà sul ruolo dei comunisti oggi ed una iniziativa sulla sanità, organizzata di concerto con la Federazione di Roma.

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • "Il Partito dei Comunisti Italiani è un partito politico di donne e di uomini che opera per organizzare la classe operaia, le lavoratrici, i lavoratori ed i cittadini che lottano
    per attuare ed estendere i diritti e le libertà sanciti dalla Costituzione repubblicana ed antifascista.
    Esso si riconosce nei valori della Resistenza e nelle lotte del movimento operaio e si prefigge la trasformazione socialista della società.Fa riferimento al marxismo, alla storia ed all’esperienza dei comunisti italiani,persegue il superamento del capitalismo e l’affermazione degli ideali della pace e
    del socialismo in Europa e nel mondo"

    LO STATUTO DEL PdCI

  • dicembre: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031
  • LA VIGNETTA DELLA SETTIMANA