Basta ai paggi di corte: leggi sono salvacondotti monarchici

Il Pdl non cambi le carte in tavola e la finisca con il prendere per i fondelli gli italiani. Il processo breve, il lodo Alfano e il legittimo impedimento sono veri e propri salvacondotti monarchici, perchè servono al premier come il pane. Cicchitto, Capezzone, Gasparri e compagnia cantando la smettano di fare i paggi di corte e abbiano l’onestà di dirlo chiaramente.

Invitiamo l’opposizione tutta, parlamentare e non, a mobilitarsi per denunciare all’opinione pubblica l’uso privato della giustizia e della politica che la maggioranza sta compiendo”. E’ quanto afferma Orazio Licandro, della segreteria nazionale del PdCI – Federazione della sinistra.

LISTA ANTICAPITALISTA E COMUNISTA PRC-PdCI, A SOSTEGNO DELLA CANDIDATURA ALLA PRESIDENZA DELLA PROVINCIA DI LATINA DI DOMENICO GUIDI

Per visualizzare la lista cliccare QUI

Fuori dalla NATO

Berlusconi è abile e questo dobbiamo riconoscerglielo. È un vero mago nell’occultare le informazioni, distorcere le notizie, sviare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle forze politiche.
Così capita che il governo di destra sposti i contingenti militari in Iraq, Afghanistan, Libano, Kosovo, investendo notevoli risorse economiche a sostegno dell’impegno bellico…e nessuno obietta nulla.

Nell’ultima finanziaria, per la guerra in Afghanistan, è stata prevista una spesa di 500 milioni di euro (+75% rispetto al governo Prodi); per l’impegno nei Balcani si spenderanno all’incirca 180 milioni di euro (+30%); per il nuovo personale militare negli Emirati Arabi, nel Bahrain (dove è?) e al Pentagono partono altri 20 milioni di euro; per la Guardia di Finanza italiana impegnata in Libia altri 5 milioni. È un incremento del 15% complessivo rispetto al governo Prodi che, di suo, aveva stanziato ingenti somme nell’investimento militare. Continua a leggere

La crisi economica e l’unità dei comunisti

Articolo per La Rinascita della Sinistra

di Jacopo Venier (Ufficio Politico PdCI)

La storia non solo non è finita ma si è messa a correre. Nell’arco di questo breve 2008 il panorama politico, economico e sociale, interno ed internazionale, è completamente mutato.

Le turbolenze finanziarie, connesse al problema dei mutui americani, sono state la miccia che ha innescato una crisi senza precedenti che ha già determinato il brusco impoverimento di centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Continua a leggere

  • "Il Partito dei Comunisti Italiani è un partito politico di donne e di uomini che opera per organizzare la classe operaia, le lavoratrici, i lavoratori ed i cittadini che lottano
    per attuare ed estendere i diritti e le libertà sanciti dalla Costituzione repubblicana ed antifascista.
    Esso si riconosce nei valori della Resistenza e nelle lotte del movimento operaio e si prefigge la trasformazione socialista della società.Fa riferimento al marxismo, alla storia ed all’esperienza dei comunisti italiani,persegue il superamento del capitalismo e l’affermazione degli ideali della pace e
    del socialismo in Europa e nel mondo"

    LO STATUTO DEL PdCI

  • giugno: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
  • LA VIGNETTA DELLA SETTIMANA